UNITA' PER VACANZE

ALLA SENTINA

La linea orizzontale che delinea questo paesaggio ci suggerisce un atteggiamento che si pone in forte contrasto con i caratteri del luogo  Questa vasta zona denominata La Sentina è caratterizzata da una natura incontaminata, dalla presenza del mare, dalle tracce dettate dalla storia in cui emergono elementi che hanno mantenuto la loro forza e integrità, nonostante gli ultimi interventi come la realizzazione di zona industriale e la costruzione di una autostrada.

Il nostro progetto ricalca una traccia di questo paesaggio, un asse lineare, insieme connubio di storia e contemporaneità: Ripercorre perentoriamente le orme di un lungo asse che finisce sul mare e che scandisce la presenza di antichi casali.

Ia strada in quanto entità bidimensionale assume corpo, divenendo un elemento tridimensionale, diventa cioè spazio costruito.

Attraverso un procedimento di estrusione dell’asse l’unità di abitazione si caratterizza infatti come un lungo parallelepipedo che misura sei metri di altezza e che, in corrispondenza del mare, piega, trasformandosi in una torre alta 100 metri .

Nell’ultimo livello del lungo parallelepipedo è collocato un parco lineare caratterizzato da un  percorso attrezzato con alberature, un canale, una serie di attrezzature sportive e ludiche e un parcheggio.

Come accennato l’unità di abitazione piega, trasformandosi in una torre che, senza alcuna mediazione con lo spazio e la natura circostante, stabilisce una netta e perentoria contrapposizione tra orizzontale e verticale tra natura e artificio, tra antico e moderno, ecc.....La torre contiene alloggi, servizi, spazi collettivi, espositivi e piccoli  negozi.


Anno: 2005

Architetto: Anna Rita Emili

Collaboratore: Emanuele PIccioni, Federica Ciapanna (modello)

1/6